Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
14
15
16
17
18
19
20
21
27
28
29
30
31

Triage.it utilizza i cookie e tecnologie simili.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie

I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l’esperienza di utilizzo di un sito. Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive. Oppure possono servire per fare dei “sondaggi anonimi” su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali. I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l’uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l’applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma “variabile=valore” (esempio: “dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente. Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web. Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato. Alcuni browser consentono la “navigazione anonima” sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la “navigazione anonima” consultare la documentazione del browser utilizzato.

Google Analytics

Triage.it utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l’elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

Login

   

Direttivo GFT

corso base2014rn2

Metodologia

Scritto da  Gruppo Formazione Triage

Il processo metodologico di triage

L'applicazione di un sistema di triage passa attraverso la messa in atto di un "processo sistematico" di fasi che poggia su solide basi scientifiche, ovvero è scientificamente provato che l'utilizzo di quel sistema porti a risultati attendibili.
Secondo il GFT, ma più propriamente secondo la letteratura internazionale, una metodologia di triage valida nella realtà italiana è questa:

LA VALUTAZIONE DI TRIAGE (processo metodologico - 4 fasi)

1 VALUTAZIONE "SULLA PORTA" (prima fase)

E' la valutazione effettuata all'arrivo del paziente; occorrono: "colpo d'occhio", rapidità, esperienza. E' la fase in cui la sola rilevazione di pochi segni oggettivi consente di acquisire informazioni utili per la "decisione di triage".
Occorre osservare e valutare:

Aspetto generale, Espressione, Colorito, Deambulazione

A) Pervieta' delle vie aeree
B) Respiro
C) Circolo
D) Deficit neurologici \ livello di coscienza

2 RACCOLTA DATI (seconda fase)

Siamo nella fase in cui occorre approfondire la sintomatologia del paziente, indagare su tutte le informazioni che possono essere rilevate dal paziente, soccorritori, accompagnatori o parenti. Occorre indagare in due direzioni:
La valutazione soggettiva: ovvero raccogliere tutti i sintomi raccontati dal paziente o dai suoi accompagnatori;
La valutazione oggettiva: in questo caso e' il triagista che deve rilevare o misurare la sintomatologia oggettiva presente. Saranno ricercati i segni clinici presenti tramite:

l'esame fisico mirato (ispezione, ascultazione, palpazione)
la rilevazione dei parametri vitali (FC, PA, FR, SatO2, TC°, GCS, RTS)

3 DECISIONE DI TRIAGE - attribuzione del codice di priorità (terza fase)

E' giunto il momento di decidere "quanto" una persona puo' aspettare prima di ricevere la visita medica, in altre parole l'attribuzione del codice di priorità. Il triagista in base alla valutazione fatta nelle precedenti fasi decide quale priorità ha il paziente nei confronti degli altri utenti in attesa per essere inviato all'equipe di trattamento (visita medica). Vengono adottati dei sistemi di codifica (codici) i quali possono essere:

Codici "colore"
Codici "numerici"
Codici "a sigle"

4 LA RIVALUTAZIONE (quarta fase)

Nella quarta fase l'operatore di triage si preoccupa di rivalutare le condizioni di salute delle persone poste in attesa. Questo perche' nel tempo potrebbero variare, ed e' quindi indispensabile variare, se necessario, la propria decisione di triage. A questo scopo e' indispensabile:

Rivalutare ad intervalli temporali predefiniti in base al codice di priorita' assegnato;
Percepire e registrare i cambiamenti clinici dei pazienti in attesa;
Riassegnare il codice di priorita' se necessario.

Letto 18170 volte

Consulenti Partners

benci luca

elisa dessy

logo ammi2

Servizi Partners

Contatti

Presidenza: presidenzagft@triage.it

Informazioni: infogft@triage.it

Informazioni Corsi e Segreteria
segreteriagft@triage.it
Tel. 3402730713   Fax 0110708251

Associazione: associazionegft@triage.it 

Amministrazione: amministrazione.gft@triage.it