Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
14
15
16
17
18
19
20
21
27
28
29
30
31

Triage.it utilizza i cookie e tecnologie simili.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie

I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l’esperienza di utilizzo di un sito. Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive. Oppure possono servire per fare dei “sondaggi anonimi” su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali. I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l’uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l’applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma “variabile=valore” (esempio: “dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente. Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web. Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l’utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato. Alcuni browser consentono la “navigazione anonima” sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la “navigazione anonima” consultare la documentazione del browser utilizzato.

Google Analytics

Triage.it utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l’elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

Login

   

Direttivo GFT

corso base2014rn2

Codici di priorità

Scritto da  Gruppo Formazione Triage

I Sistemi di Codifica (l'assegnazione del codice di priorità)


Cosa sono i sistemi di codifica?
Si potrebbe dire che un sistema di codifica è uno strumento che il triagista ha per comunicare agli altri (utenti, familiari ed equipe di trattamento) la decisione da lui assunta, cioè un mezzo che riassuma in maniera chiara, rapida ed inequivocabile quanto è presumibilmente "grave", ovvero prioritario, rispetto ad altri, una persona da lui valutata.

Per fare questo e' necessario adottare un sistema di codifica: i codici. Per rivestire il ruolo di utilità a loro assegnato devono avere alcuni requisiti.

 

I codici devono essere:

Utili per l'opera di triage
Che siano codici colore, numerici, o "a sigle", che siano a tre, quattro, cinque o più categorie, l'importante e' che risultino funzionali all'unita' operativa che li utilizza. Si potrebbe dire che sulla base dell'affluenza giornaliera dell'utenza, delle risorse umane e materiali e dei protocolli procedurali in uso in un servizio di Pronto Soccorso, "e' efficace qualsiasi sistema di codifica capace di suddividere, catalogare e rappresentare l'utenza per priorità" .
Ma non e' sufficiente.........

Di rapida interpretazione
E' utile che già ad una prima occhiata si abbia la percezione immediata del significato di ogni codice e delle sue categorie. Non ci deve essere bisogno di leggere o di fare calcoli ma solamente di decodificare il legame tra un "simbolo-livello di priorità" Forse e' per questo motivo che i codici-colore, per la loro immediatezza visiva, siano diventati il sistema di codifica più utilizzato, ad esempio al colore "rosso" e' attribuito convenzionalmente e psicologicamente una situazione di pericolo.

Universalmente condivisi
Un altro requisito non indispensabile ma importante e' quello dell'"universalità". E' auspicabile che vi siano pochi sistemi di codifica e che questi siano universalmente riconosciuti e condivisi. Questo concretizza ulteriormente la rapidità dell'interpretazione da parte di chiunque e conferisce una sorta di legittimità istituzionale a dei simboli.
Si pensi alla "stretta di mano", in tutti i paesi, in tutti gli strati sociali e qualsiasi lingua si parli, essa, rappresenta una norma non scritta identificabile come "un segno di cortesia".

ESEMPI DI SISTEMI DI CODIFICA

Codici Colore

homecolor2

E' il sistema di codifica più usato soprattutto nella versione a quattro categorie (ad esempio è usato negli USA, ed in quasi tutta l'Europa).

Altri paesi adoperano un sistema a cinque categorie(Australia, Canada, Inghilterra, qualcuno in Italia).

La categoria a maggiore priorità è il colore "rosso"(tempo zero) fino a giungere a quella a minore priorità, il colore "bianco".

Codici a "SIGLE"

EU  UP  US  NS

E' un sistema che qualcuno ancora adopera in Italia, anche se presente in pochissime realtà. Ha perso terreno dopo l'avvento dei codici colore.

Il codice a maggiore priorità è "EU" estrapolato dalle iniziali "Estrema Urgenza", seguono gli altri, "UP": Urgenza Primaria, "US": Urgenza Secondaria, "NS": Nessuna Urgenza.

Codici Numerici

4 3 2 1 0

Questi codici sono usati per la verità pochissimo nei Pronto Soccorso.

Sono usati invece dai sistemi di emergenza territoriale 118 come codice di triage "sul posto", per l'indicazione all'ospedalizzazione e come codice di rientro dei mezzi di soccorso a missione conclusa.

Il numero "4" sta ad indicare "vittima deceduta", il numero "3" è paragonabile al codice rosso, il "2" al codice giallo, l'"1" al codice verde mentre lo "0" al codice bianco.

 

Image

Image

Image

Image

 

E' il sistema di codifica più usato soprattutto nella versione a quattro categorie (ad esempio è usato negli USA, ed in quasi tutta l'Europa).

Altri paesi adoperano un sistema a cinque categorie(Australia, Canada, Inghilterra, qualcuno in Italia).

La categoria a maggiore priorità è il colore "rosso"(tempo zero) fino a giungere a quella a minore priorità, il colore "bianco".

Letto 16648 volte

Consulenti Partners

benci luca

elisa dessy

logo ammi2

Servizi Partners

Contatti

Presidenza: presidenzagft@triage.it

Informazioni: infogft@triage.it

Informazioni Corsi e Segreteria
segreteriagft@triage.it
Tel. 3402730713   Fax 0110708251

Associazione: associazionegft@triage.it 

Amministrazione: amministrazione.gft@triage.it